Contate-nos
HUESKER Ltda.
Av. Dr. Sebastião Henrique C. Pontes, 8000 Galpão E
CEP 12.238-365 São José dos Campos - SP
Brasil
 |

Informações do projeto

Referência da Obra

Torgiovannetto

Local

Torgiovannetto, IT

Projetista

Area Progetto e Associati

Período da Obra

2008

Galeria

 |
 |
 |

Detalhes do Projeto

Tarefa

La strada provinciale SP 249 attraversa il piede di una vecchia cava inattiva in località Torgiovannetto, comune di Assisi. Nel dicembre del 2005 le autorità sono state forzate a chiudere completamente la strada a causa dell’attivazione di un movimento franoso di 180,000 mc di terreno lungo il versante, interrompendo la via principale, tra due possibili, per arrivare ai paesi di Costa di Trex ed Armezzano.

Solução

La soluzione più veloce per consentire la riapertura della strada in tempi brevi, è stata quella di realizzare una barriera trapezoidale in terra rinforzata al piede della cava in grado di sopportare l’impatto della frana e di contenere il volume franato. Con questa soluzione è stato possibile realizzare l’intervento complessivo in tempi contenuti, di adattare facilmente la barriera alle esigenze geometriche del progetto, di minimizzare l’impatto ambientale e di contenere i costi. L’altezza del rilevato realizzato varia da 6 a 15 m circa mentre la larghezza della base da 12 a 13 m. La pendenza di monte è stata fissata in 80° per guadagnare volume di capacità di accumulo del bacino a tergo, mentre la pendenza a valle è pari a 65° per favorire il rinverdimento e minimizzare l’impatto visivo. Il rilevato è stato realizzato impiegando il terreno proveniente dalla demolizione di vecchie strutture presenti in loco ed è stato rinforzato con geogriglie aventi resistenze variabili da 110 alla base a 35 kN/m in sommità, in modo da ottimizzare i costi. Alla base del rilevato, è stato realizzato uno strato drenante utilizzando materiale granulare avvolto con un geotessile tessuto filtrante, in modo da captare le venute d’acqua provenienti da monte ed evacuarle verso valle senza incrementare le pressioni idrostatiche sull’opera. Problemi di stabilità globale sono stati risolti mediante l’utilizzo di teli lunghi

Benefícios

• Basso impatto ambientale e ottimo risultato estetico grazie al rinverdimento dell’opera.

• Geogriglie da 1.000 kN/m hanno permesso di evitare la realizzazione di sistemi di fondazione profondi.

• Utilizzo di uno speciale geotessile filtrante anti-intasamento per i canali drenanti.

• Lunghezza dei rotoli su misura per minimizzare gli sfridi.

• Soluzione economica che ha permesso di rispettare il budget di spesa e i tempi di realizzazione previsti.


Also interesting

Obras de Terra e Fundações

Zaragoza | ES

Leia mais »

Estradas e Pavimentos

Mönchengladbach | DE

Leia mais »

Estradas e Pavimentos

Lackenbach | AT

Leia mais »